22 aprile: Giornata Mondiale di Madre Terra

Il 22 Aprile si celebra la giornata mondiale della Terra, voluta dall’ONU nel lontano 22 aprile 1970 allo scopo di evidenziare la necessità di utilizzare in modo responsabile e sostenibile le risorse del pianeta Terra così da garantirne la vita di tutti gli esseri viventi. Viene trasformata nella giornata mondiale di Madre Terra nel 2009 grazie alla pressione dei paesi dell’America Latina.

Il tema di quest’anno è il seguente : “È il nostro turno di condurre”. E quindi sta a noi condurre Gaia (come viene chiamata dal mondo laico), o Madre Terra (come viene definitiva dai popoli indigeni), verso un futuro pieno di vita.

Lo stesso Papa Francesco è intervenuto a favore della Festa della Terra, ricordando la necessità di custodire il nostro Pianeta affinché possa continuare ad essere fonte di vita per l’intera famiglia umana.

Sollecitiamo tutti e tutte a custodire questo grande dono del Creato: “sora nostra madre terra”, come la chiamava S. Francesco D’Assisi.

Vi invitiamo a leggere un brano di Adriano Sella che scrisse nel 1997 in Amazzonia (Brasile) mentre lottava per la custodia di sorella e madre terra: Il Pianto di Madre Terra.

Earth-Day-2015

Posted in Senza categoria, Tutti gli articoli.

One Comment

  1. Da dove proviene il culto della Natura/ Dea Madre?

    LA DEA MADRE TERRA: IL CULTO RELIGIOSO UNIVERSALE NWO DI GEA/GAIA

    Leggi altro: LA DEA MADRE TERRA: IL CULTO RELIGIOSO UNIVERSALE NWO DI GEA/GAIA – VERA ASSEMBLEA DISCEPOLI DI YAHUSHUA http://www.assembleadiyahus

    (c) ADY International

    Under Creative Commons License: Attribution Non-Commercial No Derivatives

    “E’ fondamentale comprendere la differenza tra rispetto del
    pianeta e culto idolatrico di Gea (Gaia) o “Madre Terra”.

    Nella mitologia greca, fu proprio la ‘dea’ GAIA che “portò
    l’ORDINE DAL CAOS”, un tema che ci interessa direttamente e
    molto ricorrente negli scritti dei sacerdoti/maestri del culto
    di Gaia.

    I sacerdoti Gaiani insegnano che la “Dea Terra”, o Madre Terra,
    deve essere protetta dalle distruttive attività umane. E’
    questo credo che alimenta il movimento ambientalista, l’idea
    dello “sviluppo sostenibile” e la spinta globale per un ritorno
    delle nazioni industrializzate ad uno stile di vita più
    primitivo o in neolingua: “la filosofia della cosiddetta
    “decrescita sostenibile“.

    I Gaiani sostengono che “noi siamo una parte della Natura, e la
    Natura è una parte di noi, perciò Dio non è altro che una parte
    di noi, e Dio è in ogni cosa, e ogni cosa è Dio”.

    In realtà Gaia non è altro che la revisitazione dell’antica
    “dea madre” che ritroviamo in molti culti pagani
    dell’antichità. L’attuale culto di Gaia è un’astuta mescolanza
    di scienza, paganesimo, misticismo orientale, stregoneria wicca
    e femminismo.

    Studiando questo fenomeno si resta allibiti nel vedere quanti
    prominenti leader ambientalisti, politici, scienziati e leader
    religiosi professano di credere ciecamente in Gaia. I Gaiani
    hanno a tutti gli effetti infiltrato ogni livello di potere
    all’interno delle Nazioni Unite, e hanno conquistato posizioni
    di preminenza in molti governi. Si potrebbero a ragione
    considerare come la più deviata e pericolosa setta sulla faccia
    del pianeta.”

Rispondi a ADY Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.